Sab. Mar 2nd, 2024
cassettiera

All’interno di un ambiente domestico, la cassettiera rappresenta un elemento prezioso da non prendere sottogamba. La sua funzione in camera da letto è quella di riporre la biancheria, i vestiti, e qualunque altra cosa possa essere di nostro interesse. Quando si sceglie il migliore modello per le proprie esigenze, sono molti i fattori di cui tener conto. Li andiamo ad analizzare qui di seguito.

Le dimensioni

Le dimensioni della cassettiera sono il primo fattore di cui tenere conto. Non ha senso prediligere modelli grandi se la stanza è piccolina, così come sarebbe sprecata una piccola cassettiera in una stanza molto grande. Ci vuole insomma armonia dimensionale, così da non sacrificare né lo spazio in camera né quello del mobile che ti accingi a comprare.

Modello in base alle esigenze

Da un punto di vista di forme e di strutture, la cassettiera deve essere tale che si adegui al tuo modo di organizzare il suo contenuto. Fermati un attimo ed immagina in primis di quanti cassetti hai bisogno, in secondo luogo come intendi disporre l’eventuale contenuto. In particolare se hai deciso di comprare la cassettiera perché ti manca lo spazio, devi stabilire con largo anticipo come intendi riempire i cassetti.

Un ulteriore appunto va fatto se la cassettiera va riposta all’interno della cameretta dei bambini. In questo caso prima di pensare alle esigenze pensa alla loro sicurezza. Pertanto ti suggeriamo di orientarti verso modelli con angoli smussati, design delicato magari con maniglie la cui forma non può far male ai piccoli.

Il design

È inutile negare l’evidenza, siamo tutti interessati all’aspetto estetico della nostra casa, quindi anche la scelta della cassettiera coinvolge il design. Sebbene tu abbia bisogno di un modello spazioso, non puoi rinunciare ad un modello che si sposi bene con il resto dell’arredo e che faccia pendant con la camera da letto. Puoi altresì scegliere cassettiere che si collocano direttamente nella cabina armadio, semplici che non incidono sul design della camera. Per fortuna puoi giocare molto di fantasia, dal momento che negli atelier del mobile sono vendute tipologie differenti.

Puoi scegliere un modello a cassetti larghi, un modello con due cassetti per fila, un modello a settimino (cioè a sette cassetti) e chi più ne ha più ne metta. In alcune circostanze puoi anche chiedere modifiche per personalizzare la cassettiera in base alla tua esigenza specifica.

Materiale, forma e colore

Rimanendo in tema di design, andiamo ad analizzare meglio quale stile puoi scegliere per una cassettiera. Ovviamente per stile intendiamo la combo di materiale, di forma e di colore.

  • Il materiale

I principali materiali della cassettiera da camera da letto sono il legno, la plastica, la carta, il metallo, il truciolare e così via. Per quanto attiene al legno è ovviamente il più gettonato e sicuramente il più dispendioso in termini economici. La plastica è invece un’alternativa altrettanto conveniente ma pii economica, così come la carta. In ultimo il metallo, è quello di solito usato per realizzare carta e metallo. Quando scegli il materiale, tieni anche conto della qualità della finitura e dello spessore dei pannelli.

  • Il colore

Il colore invece dipende un po’ dal resto della camera. Puoi optare per un modello bianco, per uno color legno, per uno dallo stile industriale e così via. Ricorda di abbinarlo al pavimento, alle pareti ed infine al resto dell’arredo.

  • La forma

Per la forma tutto dipende da quello che prediligi, anche se ti consigliamo di prendere in considerazione quelle che meglio creano armonia all’interno della stanza, senza rinunciare a stabilità e a resistenza. Magari, per non sbagliare, opta per un modello basico, che si adatta ad ogni tipo di arredo in casa.