Il comfort termico acustico e luminoso per il benessere abitativo

Il comfort termico acustico e luminoso per il benessere abitativo

Il comfort per il benessere abitativo è ottenibile riassumendo 3 concetti fondamentali.

Comfort termico

Il confort termico si ottiene proteggendo l’abitazione dalle temperature esterne, ottenendo così al suo interno una temperatura, un’ umidità ed una velocità dell’aria costanti.

Inoltre il comfort termico è altresì dato dalla temperatura degli elementi interni (pareti, solai, finestre) nonché dalla oscillazione limitata delle temperature verticali dal pavimento all’altezza testa uomo.

Comfort acustico

Per proteggersi dall’inquinamento acustico è fondamentale individuare gli elementi esterni fonti di rumore, e sulla base di questi, definire i valori acustici dei singoli componenti, ossia pareti divisorie, solai, pareti esterne e coperture, necessari per l’abbattimento acustico.

Per ottenere un abbattimento desiderato è pertanto fondamentale sapere quale è la fonte acustica da cui proteggermi.

Comfort luminoso

L’esposizione e l’orientamento dei serramenti di una abitazione ci permettono di sfruttare tutti i vantaggi di una luce naturale, nonché di godere degli apporti gratuiti del sole.

Ciò non toglie che per il comfort ideale nelle stagioni estive occorre altresì prevedere un corretto ombreggiamento dai raggi solari.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − dodici =